Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Festa della Donna in questura

Ascoli Piceno | L'8 marzo è stato un'occasione per riflettere sulla presenza delle donne nelle forze armate. Un albero di mimosa è stato piantato nelle aiuole antistanti l'edificio.

La Festa della Donna 2010 alla Questura di Ascoli

L'8 marzo nella Questura di Ascoli Piceno è stato festeggiato, quest'anno, in maniera originale; il Questore Giuseppe Fiore ha voluto fare un attimo di riflessione sulla figura della donna impegnata nel lavoro e, quindi, alla presenza di tutte le donne della Polizia di Stato e dell'Amministrazione Civile dell'Interno, nelle aiuole antistanti l'ingresso della Questura, è stato piantato un albero di mimosa che ogni giorno possa ricordare l'impegno femminile in questa delicata attività lavorativa.

08/03/2010





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji