Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Frutta e verdura, beni di lusso a Grottammare

Grottammare | Se a Grottammare l'andamento dei prezzi su frutta e verdura segue la parabola ascendente, a S. Benedetto sembra vi siano maggiori occasioni di risparmio. Ma in questo periodo di crisi, le botteghe tornano di moda a scapito dei supermercati.

di Stefania Serino

(Foto: d'archivio)

Basta percorrere le vie del centro cittadino per riscontrare una realtà evidente:i prezzi di frutta e verdura volano alle stelle. Facilissimo arrivare a spendere 8 euro acquistando 3 carciofi, un chilo e mezzo di mele e 3 banane di numero. Tutto bene se non fosse che la spesa giornaliera delle casalinghe non termina qui come spiega la sig.ra F.N.: "purtroppo la frutta e la verdura costituiscono una parte della spesa giornaliera poiché basta poi recarsi dal macellaio per tirar fuori con molta facilità ulteriori 10 euro e poi c'è il pane, il latte, insomma... stà diventando davvero difficile fare la spesa".

"L' aumento dei prezzi è reale - spiega la Sig.ra M.P. - i prezzi di frutta e verdura rispetto ad altri generi alimentari sono davvero lievitati" mentre la sig.ra A.B. dichiara: "a San Benedetto c'è maggiore convenienza poiché durante i giorni del mercato, martedi e venerdi si trovano frutta e verdura di giornata ad 1 euro, così vado sempre a fare spesa presso tali venditori ambulanti riuscendo in tal modo a risparmiare qualche euro. Non si lamentino dunque i commercianti di Grottammare se i consumatori acquistano altrove, la verità è che perfino i contadini che coltivano i prodotti messi in vendita fissano dei prezzi identici ai comuni commercianti e questo lo ritengo vergognoso".

Intanto i venditori grottesi di frutta e verdura corrono ai ripari e per dare impulso alle vendite propongono offerte speciali, come spiega la Sig.ra D. A.: "come consumatrice sono arrivata a scegliere prodotti del giorno prima che vengono venduti al 50%, ma non preferisco il mercato comunale piuttosto che il supremercato, non soltanto per la comodità che mi offre ma anche per il rapporto umano che si è instaurato con il mio venditore di fiducia".

Si registra dunque nel complesso un'inversione di tendenza: se negli ultimi dieci anni la forza trainante del commercio era stata monopolizzata dai grandi centri commerciali, ora tornano in auge le vecchie botteghe 'sotto casa' e i mercatini poiché stando alle dichiarazioni degli intervistati, garantirebbero maggiore qualità e un certo margine di sicurezza in più".

Un andamento confermato anche da Ciarrocchi Enrico, presidente della Aureum, associazione dei commercianti di Grottammare il quale spiega: "le vendite restano piuttosto stabili nel settore alimentare, almeno secondo quanto si regista nel centro di Grottammare e ho la sensazione che i consumatori prediligano acquistare una minor quantità di prodotti ma di qualità, anziché rischiare inutili sprechi, cosa che spesso avviene nel fare spesa nei supermercati".

16/01/2009





        
  



4+3=

Altri articoli di...

Economia e Lavoro

08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
30/11/2019
Riasfaltato la zona del Molo Sud (segue)
26/11/2019
Progetto europeo BE YOUR BOSS! (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
20/10/2019
VERSO DUBAI EXPO 2020 (segue)
10/08/2019
SMARTEAM, Capofila Progetto Europeo ERASMUS PLUS (segue)
28/07/2019
Gate-away.com: uno straordinario esempio di imprenditoria di successo (segue)
29/05/2019
Foodiestrip e Associazione Albergatori "Riviera Delle Palme" (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji