Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il sindaco Agostini incontra il direttore Asur Mario Forti

Porto San Giorgio | Punto di primo intervento e destinazione di Villa Murri i principali temi affrontati; tra due settimane un nuovo appuntamento.Il sindaco propone l’istituzione di un tavolo di confronto con i medici sangiorgesi per discutere le soluzioni più opportune.

Logo Asur 11 Fermo

Il sindaco di Porto San Giorgio Andrea Agostini si è incontrato ieri mattina con il dottor Mario Forti, direttore della Zona 11 Asur. Un colloquio prolungato in cui sono state affrontate alcune delle maggiori priorità per il miglioramento e la destinazione delle strutture sanitarie sangiorgesi.

"Al dottor Forti - spiega il primo cittadino - ho rappresentare come il Punto di primo intervento di Porto San Giorgio, al momento, non sia una soluzione alla sanità locale, bensì un problema. Un Ppi senza alle spalle un presidio ospedaliero con i servizi di unità di terapia intensiva coronarica e di rianimazione, oltre ai classici servizi di diagnosi quali laboratorio analisi e radiologia, costituisce un rischio. Non è pensabile che si vada avanti fingendo di dare servizi quando in gioco c'è la salute dei sangiorgesi.

L'urgenza è già garantita a Porto San Giorgio dalla Potes (postazione territoriale di soccorso) che assicura il pronto intervento 24 ore al giorno Si devono quindi condividere delle soluzioni che vadano nella direzione di privilegiare i cittadini sangiorgesi dando loro in risposta servizi veri e non di facciata".

Altro punto di confronto è stata la proposta del sindaco Agostini di realizzare a Villa Murri una Residenza sanitaria assistenziale, anche in considerazione dell'insufficienza di una rete residenziale ad oggi avvertita in tutta la zona 11. "Sempre nella direzione volta ad offrire veri servizi - continua il Sindaco - va l'individuazione in Villa Murri di una Rsa dove fondamentale è il rapporto con il territorio ed i suoi medici di base.

Il dottor Forti si è dichiarato disponibile ad un confronto nel quale condividere un percorso finalizzato a dare risposte sanitarie concrete ai nostri concittadini. Si è trattato di un incontro interlocutorio. Tra 15 giorni ci vedremo nuovamente per individuare proposte e soluzioni".

Quello sulla sanità locale è un terreno sul quale il sindaco Agostini intende avvalersi della collaborazione dei professionisti del settore presenti in città.

"Nei prossimi giorni - l'idea del Sindaco - intendo promuovere un tavolo di confronto aperto alla partecipazione dei medici sangiorgesi. Confido in particolare nella disponibilità delle professionalità più vicine al mondo politico e rappresentative dell'intero panorama istituzionale, penso ad esempio ai dottori Petrozzi, Signore, Silvestrini e Speranzini. Ritengo che il loro contributo possa essere il più qualificato per ragionare insieme sulle più efficienti soluzioni da proporre per migliorare il servizio sanitario ai sangiorgesi e le strutture cittadine".

14/10/2008





        
  



2+3=

Altri articoli di...

Politica

21/05/2011
Neo sindaco Fermo Brambatti, faro' giunta a otto (segue)
16/05/2011
Nella Brambatti con il 51,04%, è il nuovo sindaco di Fermo (segue)
16/05/2011
Luca Tomassini, riconfermato sindaco di Petritoli (segue)
16/05/2011
Il ritorno di Giulio Conti a Monte San Pietrangeli (segue)
16/05/2011
Remigio Ceroni, riconfermato Sindaco di Rapagnano (segue)
13/05/2011
Successo per il “CONCERTO ALL’ITALIA” (segue)
13/05/2011
Marinangeli: “Da quando la Cgil si occupa di urbanistica?” (segue)
13/05/2011
A Porto San Giorgio cresce il turismo: +16% (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji