Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Incontro e discussione sulla violenza alle donne

Porto San Giorgio | A chiusura del ciclo “Dentro la scatola buia”, si è svolta, al Teatro Comunale, la conferenza “Violenza domestica alle donne e percorsi d’uscita”

di Francesca Ripa


Il teatro comunale ha fatto da scenario ad un'interessante conferenza, proposta a chiusura del ciclo "Dentro la scatola buia": "Violenza domestica alle donne e percorsi d'uscita".
 
La rassegna è iniziata il 18 settembre con lo spettacolo di teatro “L’alchemica dei sogni” di Simona Lisi. Il 20 settembre è stato proiettato il film spagnolo “Ti do i miei occhi” di Iciar Bollain.
 
Alla conferenza di ieri sera a teatro ha partecipato Fosca Nomis, vice presidente Amnesty International Italia.
 
Diverse le riflessioni che sono venute a galla nel corso della serata.
 
La violenza alle donne è un malessere molto diffuso in Italia, in Europa e in tutto il mondo. Non va attribuito solo a classi socialmente ed economicamente subalterne, né ai paesi in via di sviluppo.
Spesso chi abusa è una persona vicina alla vittima, il marito, il compagno, il datore di lavoro.
 
Simona Cardinaletti, psicologa e responsabile della casa rifugio “Zefiro” di Ancona, ha spiegato perché una donna, anche se maltrattata, non riesce ad andarsene di casa. Non ha la consapevolezza dei suoi diritti e accetta umiliata il suo destino perché ridotta ad una condizione di dipendenza.
 
Franca Angeli, in rappresentanza del gruppo Gus Onlus, ha precisato che il problema è anche economico. Queste donne non hanno una famiglia alla quale appoggiarsi per ricominciare. Spesso si ignora che la legislatura italiana prevede assistenza sociale e sanitaria, anche a clandestini.
 
Licia Canigola, assessore alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali della Provincia di Ascoli Piceno,  ha chiesto una maggior coordinazione tra le infrastrutture dislocate nel territorio. "Questa problematica sociale - ha osservato - va affrontata creando una rete di aiuto organizzato ed efficiente".
 
L’incontro si è concluso lanciando una provocazione: "Ma se le donne aiutano altre donne ad uscire dal tunnel degli abusi; gli uomini non potrebbero aiutare altri uomini ad uscire dal tunnel dall’uso della violenza?". Una provocazione attorno alla quale riflettere.
 
Per tutte le donne che subiscono violenza c’è il numero verde 800215809.

23/09/2005





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

28/04/2011
“BRUNO LAUZI – Questo piccolo grande uomo" (segue)
24/04/2011
“Bruno Lauzi – Questo piccolo grande uomo” (segue)
15/04/2011
Un cinema non solo da “vedere”: al via la rassegna “La posta in gioco” (segue)
04/04/2011
Stagione teatrale: “FABIO RICCI…CANTA ZERO” (segue)
28/03/2011
“La mia provincia": un premio alle classi vincitrici del concorso di disegno (segue)
25/03/2011
Ultimo appuntamento con i Teatri D’Inverno (segue)
25/03/2011
PATTY PRAVO TOUR 2011 (segue)
23/03/2011
150 Anni dell'unità d'Italia (segue)

Fermo

06/04/2007
An: "Vinceremo al primo turno" (segue)
06/04/2007
Fermana: festa insieme al Comune per la Promozione (segue)
06/04/2007
Concerto di Pasqua con il Trio Sabin (segue)
06/04/2007
Blitz del Corpo forestale: sequestrato anche il canile di Capodarco (segue)
06/04/2007
Parte il dizionario della cucina marchigiana (segue)
06/04/2007
Basket: l'Elsamec si rovina la festa (segue)
06/04/2007
Acquista la casa all'asta e la proprietaria si vendica avvelenandole le piante (segue)
05/04/2007
Due arresti per le rapine alle tabaccherie: ma i due sono già in carcere (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji