Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Una questione di buon senso", il sindaco Vecchi critica l'atteggiamento del responsabile Enel.

Montappone | Oggi pomeriggio sarà inaugurata la scuola d'infanzia di Montappone. Il sindaco aveva chiesto l'intervento dell'Enel per lo spostamento di un cavo. Il responsabile ha rimandato l'intervento perchè mancava il tempo utile.

di Alessio Carassai

Nell’ambito dei lavori di ristrutturazione della Scuola Materna "Renato Iommi", in data 18 maggio 2005 l’Amministrazione Comunale di Montappone ha inoltrato una richiesta all’Enel Spa, per lo spostamento di un’armadietto e di un cavo di proprietà della stessa società, che in seguito ai lavori effettuati dovevano essere collocati altrove. Bisogna precisare che la predisposizione per il nuovo alloggiamento del cavo e dell’armadietto, da tempo erano già stati predisposti dall’impresa che ha effettuato i lavori per il Comune di Montappone.

"Alcuni giorni fa - ha commentato il sindaco di Montappone Ferruccio Vecchi -  visto che si avvicinava la data dell’inaugurazione prevista per oggi e considerato che il famoso armadietto si trova nel mezzo dell’ingresso, ostruendone il passaggio, il sottoscritto si è preoccupato di sollecitare l’esecuzione dei lavori da parte dell’Enel Spa. Vale la pena sottolineare che i lavori di cui trattasi, secondo quanto confermato dal personale ENEL, non avrebbero richiesto più di tre o quattro ore complessive e non sarebbe stato necessario utilizzare particolari attrezzature, forse neanche una scala. Contattato il Sig. Temistocle (nome di fantasia del funzionario Enel responsabile), mi sono sentito rispondere che non sarebbe stato possibile effettuare l’intervento richiesto, in quanto non c’erano i tempi tecnici ne per redigere il piano di sicurezza a norma della Legge 626, ne per espletare le operazioni di affidamento dei lavori ad una impresa esterna. Personalmente non ho motivo di dubitare dell’esistenza di norme, regolamenti, circolari, disposizioni, indicazioni scritte e non scritte, che hanno impedito al funzionario dell’Enel di dar corso all’esecuzione dell’imponente intervento richiesto, senza doversi assumere la responsabilità di non seguire pedissequamente anche il più piccolo cavillo normativo. Probabilmente il Sig. Temistocle non è pagato per assumersi responsabilità così schiaccianti, ma solo per redigere piani di sicurezza e per espletare operazioni di appalto. E pensare che personalmente nello svolgimento quotidiano della attività Amministrativa, assumo sulla mia pelle responsabilità dettate non certo dalle norme vigenti, ma solo dal buon senso che deve contraddistinguere chi occupa particolari cariche, per altro molto meno retribuite rispetto a quella occupata dal Signor Temistocle. Come ogni storia, anche questa deve trasmettere un insegnamento di cui fare tesoro. Fino a quando nei più disparati settori della nostra vita quotidiana siano essi pubblici o privati, troveremo il Sig. Temistocle di turno che pur di non assumersi alcuna responsabilità cercherà di trincerarsi dietro leggi, norme, capoversi, regolamenti, circolari, direttive etc. etc…, evitando di proposito di ricorrere al buon senso, saremo destinati a rimanere invischiati nei meandri perversi di quella burocrazia opprimente e distruttiva, che ancora oggi purtroppo contraddistingue alcuni settori della nostra bella Italia".

04/06/2005





        
  



4+3=

Altri articoli di...

Fermo

06/04/2007
An: "Vinceremo al primo turno" (segue)
06/04/2007
Fermana: festa insieme al Comune per la Promozione (segue)
06/04/2007
Concerto di Pasqua con il Trio Sabin (segue)
06/04/2007
Blitz del Corpo forestale: sequestrato anche il canile di Capodarco (segue)
06/04/2007
Parte il dizionario della cucina marchigiana (segue)
06/04/2007
Basket: l'Elsamec si rovina la festa (segue)
06/04/2007
Acquista la casa all'asta e la proprietaria si vendica avvelenandole le piante (segue)
05/04/2007
Due arresti per le rapine alle tabaccherie: ma i due sono già in carcere (segue)

Politica

21/05/2011
Neo sindaco Fermo Brambatti, faro' giunta a otto (segue)
16/05/2011
Nella Brambatti con il 51,04%, è il nuovo sindaco di Fermo (segue)
16/05/2011
Luca Tomassini, riconfermato sindaco di Petritoli (segue)
16/05/2011
Il ritorno di Giulio Conti a Monte San Pietrangeli (segue)
16/05/2011
Remigio Ceroni, riconfermato Sindaco di Rapagnano (segue)
13/05/2011
Successo per il “CONCERTO ALL’ITALIA” (segue)
13/05/2011
Marinangeli: “Da quando la Cgil si occupa di urbanistica?” (segue)
13/05/2011
A Porto San Giorgio cresce il turismo: +16% (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji