Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Con "Le strade dell’olio" CIA e AIOMA avviano le degustazioni nel Piceno

Ascoli Piceno | Quest’anno le aziende della provincia che aderiscono sono dodici e, a partire dalle ore 14,00, apriranno i battenti per dare inizio alle degustazioni dei propri prodotti.

Il prossimo 15 maggio sarà la giornata de “Le strade dell’olio…passeggiare per oliveti e fattorie nelle Marche”, iniziativa promossa dall’Aioma e dalla Cia di Ascoli d’intesa con la Regione Marche.

L'idea di istituire “Le strade dell’olio” nasce proprio con l’obiettivo di garantire la conservazione e la promozione del patrimonio olio-gastronomico del territorio, nonché la protezione stessa del prodotto tipico e della sua genuinità.

Va inoltre ricordato che, degli 11.000 ettari di olivo della regione Marche, 4.500 ettari appartengono al Piceno rappresentando il 40% delle aree destinate a tali coltivazioni e il 43% delle 30.000 aziende che coltivano gli olivi è pure del Piceno, mentre la sua produzione di olive nel 2004 è stata pari a 170.000 quintali con una produzione di 23.000 quintali d’olio e una resa di quasi il 14%. Tra i comuni della provincia i più olivetati sono rappresentati da Ascoli Piceno, Fermo, Ripatransone, Offida, Acquaviva  Picena, Castignano, Appignano del Tronto, Cupra Marittima, Montefiore dell'Aso, Montegiorgio.

“In questa occasione – spiega Tonino Cioccolanti, presidente della Cia di Ascoli – si vuole rilanciare la tipicità dei nostri oli avvicinando il consumatore alle aziende produttrici e avviando un percorso virtuoso per stimolare gli olivicoltori a "firmare" con il confezionamento, l'etichettatura e la vendita diretta, l'olio extravergine di oliva. Siamo infatti al fianco di coloro che certificano con il proprio lavoro le fatiche quotidiane che conducono a prodotti così pregiati da meritare la giusta valorizzazione”.

Tale valorizzazione è infatti in armonia con le politiche di sviluppo agricolo e rurale regionali, nazionali ed europee, volte a migliorare i luoghi delle produzioni qualitative dell'olio extravergine di oliva e rendere maggiormente fruibili tali luoghi anche dal punto di vista artistico, culturale e delle tradizioni popolari, oltre che da quello della produzione dei prodotti olivicoli.

Oltre alle visite e alle degustazioni, gli organizzatori hanno previsto la possibilità di pranzare e cenare all’interno degli agriturismi. Gli itinerari organizzati si caratterizzeranno per la visita alla zona storica del Falerio Picenus dove si coltiva la varietà locale Piantone di Falerone, con il percorso viola che attraversa Moresco, Lapedona, Falerone, S. Vittoria in Matenano, il percorso rosso che parte da Ripatransone e conduce a Castignano, il percorso arancio che parte da Ascoli Piceno, passa per Poggio di Bretta, Appignano del Tronto e si conclude a Colli del Tronto. È inoltre prevista la visita guidata agli scavi archeologici di Cupramarittima e al Ninfeo in cui è situato il frantoio oleario di epoca romana di circa 2000 anni.  

Le aziende che hanno aderito a questa iniziativa sono La Meridiana di Ascoli, Giuseppe De Carolis di Lapedona, Brasili Gabriella e Villa Clementi di Ruggero e Giovannella Rossi di Falerone, Belleggia Giulio di S. Vittoria in Matenano, l’agriturismo “C’era una volta” di Ripatransone, S.c.a.c. Soc. Cop. Agricola di Catignano, Conca d’Oro di Appignano, Vallorani Felice e Marconi Giuliana di Colli del Tronto, Coop “Case rosse”, azienda agrobiologica “Cartofaro” e l’agriturismo “Villa Cicchi” di Ascoli. Gli interessati potranno avere maggiori informazioni sugli itinerari sul sito www.aioma.it.

13/05/2005





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Economia e Lavoro

08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
30/11/2019
Riasfaltato la zona del Molo Sud (segue)
26/11/2019
Progetto europeo BE YOUR BOSS! (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
20/10/2019
VERSO DUBAI EXPO 2020 (segue)
10/08/2019
SMARTEAM, Capofila Progetto Europeo ERASMUS PLUS (segue)
28/07/2019
Gate-away.com: uno straordinario esempio di imprenditoria di successo (segue)
29/05/2019
Foodiestrip e Associazione Albergatori "Riviera Delle Palme" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji