Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Conclusa fra gli applausi la VII edizione di Pigro

| TERAMO - Successo per la performance di Mario Luzzatto Fegiz “Dante a memoria – quadretti dall’Inferno tra Eminem e Mogol”. Bubola e Mingardi trascinano il pubblico del teatro-tenda.

(senza firma)

Con il finale travolgente della band di Andrea Mingardi, che ha voluto affiancare Gianni De Berardinis nella conduzione dello spettacolo negli ultimi minuti, si e' concluso la notte scorsa il settimo 'Pigro - omaggio a Ivan Graziani', allestito quest'anno in un affollato teatro-tenda nel centro di Teramo. Oltre tre ore di musica, come per la prima serata, con canzoni d’autore e omaggi a Ivan e un’applaudita performance di Mario Luzzatto Fegiz, alla sua prima uscita nazionale come attore.

Messi momentaneamente da parte i panni di critico musicale, come gli artisti Fegiz ha affrontato il giudizio del pubblico e, fra un brano e l’altro, ha recitato terzine dell’Inferno dantesco. ‘’Voglio vedere se riesco a ottenere pomodori o altri frutti’’ ha detto scherzando a De Berardinis che lo intervistava nel salotto delle chitarre Eko allestito sul palco.

Una serata, quella di ieri, interamente dedicata alla canzone d’autore. Ha aperto Filippo Graziani con ‘’Ninna nanna dell’uomo’’, scritta dal padre in dialetto abruzzese, seguito da Domenico Fiumano’ Violi, cantautore calabrese del Cd ''Ero jazz e non lo sapevo'' che, insieme a composizioni di sapore mediterraneo, ha interpretato la ‘’Signora bionda dei ciliegi’’ di Ivan.

Un primo momento al femminile lo ha regalato, con la sua chitarra, la giovanissima cantautrice genovese vincitrice del Premio Recanati 2004, Maria Pierantoni Giua, accompagnata al violoncello da Martina Marchiori: dopo il suo personale omaggio a Ivan con una dolcissima ‘’Agnese’’, ha proposto gli eleganti ‘’Morbidamente’’ e ‘’Allegro di fuoco’’. Atmosfera indie-rock con Paolo Benvegnu' - ex leader degli Scisma – accompagnato da un affiatato gruppo nel quale milita anche Massimo Fantoni, vincitore al ‘Pigro 2001’ del premio assegnato a giovani chitarristi emergenti, ieri tornato a Teramo con particolare emozione.

E poi ancora musica d’autore con la raffinatezza di Grazia Di Michele che ha cantato anche un testo di Piero Ciampi, e con Massimo Bubola – accompagnato da Michele Gazich - applaudito per il ‘’Fiume Sand Creek’’, scritto con Fabrizio De Andre’ insieme agli altri brani dell’Lp ‘’L’indiano’’, e per ‘’Il cielo d’Irlanda’’ composto per Fiorella Mannoia. Dopo aver proposto il brano che ha portato a Sanremo 2004 ‘’E’ la musica’’, Andrea Mingardi ha tributato l’omaggio a Ivan con una bella versione di ‘’Lugano addio’’.

Molto visitata, nei tre giorni di allestimento nel foyer del teatro-tenda, la mostra fotografica 'Gandhi, la grande anima', curata dalla Fondazione Votigno di Canossa (Reggio Emilia), che ripercorreva le tappe piu' importanti della vita di Gandhi, riproponendone il messaggio di pace, di non-violenza, di democrazia illuminata, di aiuto agli emarginati. Nelle due serate del ‘Pigro’ Rai International ha trasmesso, durante il ‘‘Notturno Italiano’’, interviste in diretta agli artisti, a cura di Rossella Diaco e Massimo Forleo.


 

29/11/2004





        
  



2+5=

Altri articoli di...

Fuori provincia

12/12/2018
Al via il progetto "Infinito Leopardi" (segue)
01/10/2018
Show cooking della salute alla Teng arredamenti per i 50+1 anni di attività (segue)
28/09/2018
Roberto Ippolito "in cammino" a Castellaneta con Marchionne Tortora Moro Gardini e le baby miss (segue)
22/09/2018
Si è conclusa l'operazione "Mare Sicuro 2018" (segue)
22/09/2018
Formazione e lavoro: il bando ammissioni al corso ITS sistema moda (segue)
14/09/2018
Il 15 settembre a Campli cerimonia di consegna della bandiera dei "Borghi più belli d'Italia" (segue)
06/09/2018
Sabato 8 settembre Alba Adriatica diventerà la capitale della bellezza maschile (segue)
05/09/2018
Concluso il XVIII Trofeo Massimo De Nardis Challenge internazionale a squadre di drifting d'altura (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino