Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

La giunta finanzia le cooperative agricole

| ANCONA - Agostini: “L’obiettivo è promuovere l’imprenditorialità e incentivare lo sviluppo delle aree rurali”

Sostenere  lo sviluppo delle cooperative  che operano  nel settore agricolo, forestale e in quello agroindustriale e alimentare: questo l’obiettivo della proposta di legge approvata dalla Giunta  regionale. 

 “La proposta  - spiega  Luciano Agostini, assessore regionale all’agricoltura  -  si articola  in tre  tipi interventi volti a favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità, l’accesso al credito e il ricorso ai finanziamenti  del fondo sulla cooperazione  e dei consorzi fidi; al riguardo, non si privilegiano più, come in passato, gli aspetti solidaristici, ma si interviene a sostegno della competitività delle imprese”. 

“La proposta  - aggiunge  l’assessore -  punta anche  a potenziare il ruolo  delle cooperative agricole nella salvaguardia e nella valorizzazione delle aree rurali, in particolare di quelle  più svantaggiate, con  la creazione di nuove opportunità di reddito e contenendo   il  fenomeno dello spopolamento dei territori  emarginati”. 

La spesa prevista per il 2004  è di 850.000 euro, da utilizzare  – è precisato nella relazione allegata alla proposta –  per il sostegno di progetti  di innovazione organizzativa, tecnologica, produttiva  e per promuovere l’accesso al fondo sulla cooperazione. 

Il provvedimento  punta anche  ad aumentare gli investimenti favorendo la ricapitalizzazione;  a tal fine, le risorse finanziarie sono assegnate  in via prioritaria alle aziende che  incrementano  le quote sottoscritte dai soci di almeno il 20 per cento del totale dell’ investimento per il quale  è richiesto il beneficio. 

Altri obiettivi importanti  sono  il sostegno alle attività di educazione  alla cooperazione e lo sviluppo di progetti, studi di fattibilità finalizzati all’aggregazione  e all’ampliamento della  base  sociale delle aziende  cooperative.  Con il programma annuale  verranno definiti ulteriori criteri per l’individuazione dei beneficiari. 

In base al censimento  del 2001, nelle Marche il numero delle cooperative agricole  è di   133 unità,  ma il dato è piuttosto sottostimato; di queste, la maggior  parte (43 per cento) opera  nel comparto prettamente agricolo,il resto è costituito da cooperative  di lavorazione e trasformazione    di prodotti (23 per cento) e da aziende silvicole (17 per cento). Il numero degli occupati è di 2576 addetti.

 Negli ultimi dieci  anni il numero delle cooperative  è cresciuto del 36 per cento, più del doppio del dato  nazionale; nello stesso periodo,  è diminuito  il numero degli occupati, con conseguente diminuzione delle dimensioni medie  delle imprese. 

12/11/2004





        
  



3+1=

Altri articoli di...

Fuori provincia

15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
28/12/2019
Le Marche terra di presepi (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
23/08/2019
La fine per gli Amici del Teatro Fermano (segue)
17/08/2019
Il 20 agosto a Roccaraso Valeria Di Felice presenta “Il battente della felicità” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
29/06/2019
OPERAZIONE "RAIL ACTION DAY-ACTIVE SHIELD" NELLE MARCHE, L'UMBRIA E L'ABRUZZO (segue)
13/06/2019
Indagine della Guardia di Finanza sulle macerie Post-Sisma 2016 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji