Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il Consiglio Regionale delle Marche vota contro i centri di permanenza

| Netto contrasto con la legge Bossi-Fini

di Alberto Premici

ANCONA - Il Consiglio regionale ha approvato, con il voto a favore della maggioranza di centro-sinistra e quello contrario del centro-destra, una mozione contro l'apertura dei Centri di permanenza temporanei nella nostra regione, istituiti dalla legge Bossi-Fini sull'immigrazione.

Il ministero dell'Interno aveva previsto di aprire un centro nel Comune di Corridonia (MC) ma il provvedimento e' stato contestato dalla Regione Marche, che non e' stata consultata prima della decisione.

L'assessore regionale all'Immigrazione, Ugo Ascoli ha dichiarato "la netta contrarietà della Regione Marche all'istituzione dei Centri di permanenza sia in Italia sia nelle Marche perchè hanno dimostrato di essere, soprattutto nella loro gestione, quasi dei "centri di detenzione", che possono ricordare le caratteristiche dei lager".

10/03/2004





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji