Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Ascoli calcio e Quintana contro gli Agropirati

| ASCOLI PICENO - L'Agricoltura picena si mobilita per sostenere prodotti tipici e etichette trasparenti.

Anche l'Ascoli Calcio e la Quintana si schierano a difesa dei prodotti tipici piceni. Una rappresentanza della squadra bianconera e un gruppo di sbandieratori prenderanno parte, sabato e domenica 10 e 11 maggio, alla due giorni di mobilitazione promossa dalla Coldiretti di Ascoli a sostegno della proposta di legge per l'etichettatura obbligatoria dell'origine degli alimenti.

"Due presenze che ci fanno particolarmente piacere, e non solo perché si tratta di realtà legatissime a questa città - commenta il presidente provinciale Marco Maroni -. L'attenzione rivoltaci dalla società bianconera testimonia, infatti, la sensibilità del mondo sportivo verso le tematiche della sicurezza alimentare, della trasparenza e della difesa del made in Italy, mentre la partecipazione degli sbandieratori va a sancire un ideale gemellaggio tra tipicità e tradizioni storiche, facce di quella stessa medaglia che è il territorio piceno".

Il programma della giornata di sabato prevede l'allestimento sin dalla mattina di stand per la raccolta firme e per la degustazione di prodotti tipici, con assaggi a tema, sotto le logge della chiesa di San Francesco, in Piazza del Popolo.

Nel pomeriggio, alle ore 18, è prevista l'esibizione (e la firma) degli sbandieratori, mentre nella mattinata di domenica sarà la volta dei calciatori dell'Ascoli.

Reduci dalle fatiche del match di campionato contro il Lecce, i bianconeri prenderanno parte alla raccolta di firme e si intratterranno presso i nostri stand per gustare una selezione di prodotti nostrani.

08/05/2003





        
  



3+1=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Economia e Lavoro

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)
24/10/2022
Premi di studio della Banca del Piceno a 59 giovani (segue)
24/10/2022
Clinica Villa dei Pini: arriva l’innovativa Risonanza magnetica (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji