Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Il Circolo" risponde ai DS offidani

Offida | "Un bilancio di previsione che garantisce debiti già per i nostri nipoti"

In un comunicato stampa i responsabili de "Il Circolo - cultura&politica" di Offida, rispondono ai DS locali:

"Riferendoci al comunicato dei DS offidani sul progetto "Terme di Offida s.p.a." e sul bilancio di previsione, appare purtroppo evidente, in contenuto e forma, che i destinatari hanno accusato il colpo ancora una volta.

Il contenuto: non prende certo in esame il problema sollevato sulle documentabili indecisioni nell'approvazione del progetto. E' solo un pietoso tentativo in extremis di far credere agli offidani che, attraverso l'adesione alla società (con soldi pubblici), l'Amministrazione abbia da sempre favorito l'iniziativa che la società Terme faticosamente porta avanti. La realtà è sostanzialmente il contrario di quanto affermato; singolare, poi, che le lungaggini che ormai si protraggono da 5 anni, come per incanto diventino "un forte sostegno" a ridosso di una consultazione elettorale. Riguardo al bilancio preventivo, definito il migliore della giunta D'Angelo, non occorre essere esperti contabili per capire che tutta la sua struttura è retta da ipotesi e casualità.

In una normale attività chiedere di prolungare la durata dei mutui per avere liquidità è preludio al fallimento. Di sicuro, questo "perfetto piano finanziario" una cosa la garantisce: assicura debiti già per i nostri nipoti. Sarebbe interessante conoscere i pareri di Sindaco, Assessore al Bilancio e responsabili dei partiti, poiché non crediamo che un segretario di sezione possa improvvisarsi portavoce di un'intera alleanza partitica. Nel comunicato si citano manifesti attraverso i quali il centro-destra emetterebbe sentenze: seppur superfluo, vale la pena ricordare che sentenze e condanne a risarcimenti a carico dell'Amministrazione, sono della magistratura ordinaria.

La forma: è intrisa della tipica arroganza dimostrata in molte occasioni recenti e passate da qualche esponente DS e che non riconosciamo al resto dell'Amministrazione. I toni assumono connotati quasi divertenti, soprattutto quando la foga di scrivere e provocare, fa perdere letteralmente la lucidità a chi, invece, proviene da "scuole di partito".
Se ci è concesso quindi vorremmo invitare chi scrive o chi "detta", ad usare uno stile confacente ad amministratori e politici intenzionati ancora a guidare le sorti di una splendida cittadina come Offida, che attende da troppo tempo cultura e sana gestione.

Riguardo al nostro "noviziato" in politica non possiamo che ringraziare gli autori di siffatti comunicati ed imparare: comportandoci esattamente al contrario di costoro, siamo certi di fare buona politica nell'interesse vero degli offidani."

Il Circolo - cultura&politica - Borgo G.Leopardi, 35/a - 63035 OFFIDA (AP) - coordinamento 338 6597638 - il.circolo@virgilio.it http://web.tiscali.it/il.circolo/

08/03/2004





        
  



1+4=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji