Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il Grottammare espugna Fossombrone e lascia la zona playout

Grottammare | Contro la Forsempronese accade tutto nel secondo tempo

di Roberto Benigni

L'allenatore del Grottammare Manoni

FORSEMPRONESE-GROTTAMMARE 0-3

FORSEMPRONESE: Chiarucci, Ruiu (16’st Pagliari L.), Rosetti, Marcolini, Gabbianelli (26′ Pandolfi), Fontana, Cazzola, Paradisi, Cecchini, Battisti, Zandri. A disp. Piagnarelli, Carloni, Amadori, Orci. All.: Fulgini.


GROTTAMMARE: Beni, Orsini, Lanza (36’st Vespasiani), Haxhiu, Traini (15′ D’Angelo), Oresti, Franchi (27’st Ioele), De Cesare, Ciabuschi, De Panicis (30’st Jallow), Vallorani. All. Renzi,  Maiga Silvestri, Bruno, Casolla, Giuliani. All.: Manoni.

MARCATORI: 15’st rig. De Cesare, 28’st De Panicis, 30’st Ciabuschi.

ARBITRO: Samuele Baleani di Jesi

FOSSOMBRONE - Con un secco 3-0 il Grottammare espugna il campo della Forsempronese ed esce dalla zona play out. Succede tutto nella ripresa dopo che il primo tempo aveva vissuto fasi equilibrate nelle quali il Grottammare ha lasciato ai padroni di casa il pallino del gioco, ma senza mai impensierire Beni. Dopo un quarto d’ora della ripresa l’episodio che sbloccava il risultato in favore degli uomini di Manoni. L’arbitro Baleani concedeva un calcio di rigore al Grottammare per un solare atterramento di Vallorani da parte di Marcolini. Sul dischetto si presenta capitan De Cesare che siglava anche la sua prima marcatura stagionale. Non pago del vantaggio il Grottammare insisteva, trovando intorno alla mezz’ora le due reti che chiudevano il match. Il raddoppio era marcato da De Panicis dopo un’azione di Vallorani rifinita da D’Angelo, mentre il tris veniva firmato da Ciabuschi che sfruttava al meglio una ripartenza per insaccare da pochi passi. Il commento di capitan De Cesare. «Il primo tempo è stato molto equilibrato – ha detto – siamo partiti bene facendo delle belle azioni ma a livello di pericolosità direi che sia noi che loro non abbiamo creato molto. Nella ripresa siamo rientrati col piglio giusto, siamo stati bravi a procurarci il rigore e a trasformarlo e da quel momento lì abbiamo concretizzato tutte quelle situazioni che ci siamo creati. L’azione del secondo gol è stata veramente molto bella con tocchi di prima. Sul doppio svantaggio il Fossombrone è calato mentalmente e siamo riusciti a chiuderla definitivamente con Ciabuschi».

02/04/2019





        
  



4+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

24/04/2019
PD:"Il 25 Aprile è la festa della Liberazione dalla dittatura nazifascista dell'Italia". (segue)
24/04/2019
"L'Ospedale dove investire è sotto gli occhi di tutti e si chiama Madonna del Soccorso". (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
19/04/2019
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE all'ISC NORD (segue)
18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
26° EDIZIONE DEI GIOCHI MATEMATICI (segue)

Sport

17/04/2019
FERMO - PESCARA 8 - 5 (segue)
13/04/2019
La Comunità Dianova alla Milano Marathon 2019 (segue)
11/04/2019
SASSOFERRATO - GROTTAMMARE 1 - 1 (segue)
11/04/2019
Vittoria del Centobuchi contro la corazzata Colli (segue)
07/04/2019
GROTTAMMARE - PORTO RECANATI 1 - 0 (segue)
02/04/2019
Il Grottammare espugna Fossombrone e lascia la zona playout (segue)
31/03/2019
Samb:solo un pari con la Virtus Verona. (segue)
30/03/2019
L'Ascoli scappa ma il Benevento lo riacciuffa (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino