Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

La Samb scappa, ma il Pordenone la raggiunge.

San Benedetto del Tronto | Finisce 2-2 la sfida al Riviera con i ramarri. Doppio vantaggio rossoblu dopo appena 10 minuti ma nella ripresa gli ospiti raggiungono il pari. Domenica prossima trasferta a Vicenza.

di Guido Favelli

Sambenedettese-Pordenone:2-2 

Sambenedettese (3-5-2): Sala; Biondi, Zaffagnini, Di Pasquale; Rapisarda, Signori, Gelonese, Rocchi, Cecchini; Calderini; Stanco. A disposizione: Pegorin, Miceli, Kernezo, Rinaldi, Gemignani, Demofonti, , Islamaj, De Paoli, Minnozzi, Panaioli, Di Massimo. Allenatore: Giorgio Roselli

Pordenone (4-2-3-1): Bindi; Semenzato, Barison, Stefani, De Agostini; Damian, Burrai; Ciurria, Berrettoni, Magnaghi; Candellone. A disposizione: Meneghetti, Cotroneo, Florio, Bassoli, De Anna, Cotali, Germinale, Bombagi​​​​​​​, Bertoli, Misuraca. Allenatore: Attilio Tesser

La Samb assopara il gusto della vittoria nella prima frazione di gioco, ma nella ripresa esce fuori il Pordenone che raggiunge il pareggio addirittira in dieci uomini. Eccezionale l'avvio dei uomini di mister Roselli. Cecchini si libera dopo uno scambio con Signori e serve al centro per Stanco che di sinistro batte l'ex Bindi. Passano un paio di minuti, Rocchi (buona la sua prova oggi) scavalca la difesa con un tocco, Calderini controlla ma deve allargarsi per l'uscita del portiere, trova però lo spiraglio per rimettere in mezzo dove Signori di testa gonfia la rete. Rapisarda e compagni successivamente sfiorano il tris in almeno quattro occasioni, con due parate di Bindi decisive e un salvataggio di Stefani su Gelonese, oltre ad una conclusione dal fondo a porta vuota di Cecchini che però termina sull'esterno della rete. Pordenone per larghi tratti confuso e abulico, ma Burrai e Magnaghi impegnano Sala, che però è sempre attento e sventa le minacce.
La seconda frazione di gioco è sostanzialmente un monopolio del Pordenone. Gli uomini di Tesser non giocano benissimo ma svoltano quando Burrai trova lo spiraglio per Ciurria, controllo e sinistro che batte Sala. La Samb sembra accusare il colpo e vacilla. Ciurria però sembra voler aiutare i rossoblu perché rimedia ben due gialli in tre minuti, il secondo per simulazione. Ma la squadra di Roselli non ne approfitta e anzi subisce il pareggio, realizzato da De Agostini di testa su calcio d'angolo. Nel finale squadre allungate, un paio di chance più confuse che altro per parte, il pari al triplice fischio appare il risultato più giusto. La Samb domenica prossima andrà a Vicenza cercando di ripartire dall'ottimo primo tempo odierno.

04/11/2018





        
  



2+1=

Altri articoli di...

San Benedetto

25/04/2019
Passeggia in Sentina - Osserva la Natura - Raccogli i rifiuti (segue)
24/04/2019
PD:"Il 25 Aprile è la festa della Liberazione dalla dittatura nazifascista dell'Italia". (segue)
24/04/2019
"L'Ospedale dove investire è sotto gli occhi di tutti e si chiama Madonna del Soccorso". (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
19/04/2019
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE all'ISC NORD (segue)
18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)

Sport

17/04/2019
FERMO - PESCARA 8 - 5 (segue)
13/04/2019
La Comunità Dianova alla Milano Marathon 2019 (segue)
11/04/2019
SASSOFERRATO - GROTTAMMARE 1 - 1 (segue)
11/04/2019
Vittoria del Centobuchi contro la corazzata Colli (segue)
07/04/2019
GROTTAMMARE - PORTO RECANATI 1 - 0 (segue)
02/04/2019
Il Grottammare espugna Fossombrone e lascia la zona playout (segue)
31/03/2019
Samb:solo un pari con la Virtus Verona. (segue)
30/03/2019
L'Ascoli scappa ma il Benevento lo riacciuffa (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino