Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Polisportiva Ragnola, il titolo provinciale Juniores di calcio è tuo!

San Benedetto del Tronto | I ragazzi di Alessio Morelli hanno vinto staccando l'Amandola di undici punti. "Un risultato che mi ha commosso" ha detto l'allenatore

i festeggiamenti per la vittoria ottenuta

La Polisportiva Ragnola è in festa per la vittoria ottenuta nel campionato provinciale di calcio, categoria Juniores girone D, con undici punti di vantaggio sull’Amandola, giunta seconda. «È un risultato che, nonostante le tante vittorie di campionati da calciatore mi ha sinceramente commosso, cosa mai successa prima – ha dichiarato l’allenatore Alessio Morelli - sarà per l'età, sarà che è il primo risultato importante da allenatore (che mi sembra una parola un po’ grossa per me), ma è la verità. Non mi sono mai sentito il loro allenatore, ma un fratello maggiore, un amico, uno che faceva parte del loro gruppo e forse per questo mi hanno sempre ascoltato, rispettato e hanno sempre dato l'anima in campo. Per loro e per me è un risultato eccezionale e non smetterò mai di ringraziarli».

Una vittoria che acquisisce ulteriore valore se si pensa che, a causa della penuria di campi di calcio a San Benedetto, il Ragnola ha dovuto disputare le proprie gare interne a Monsampolo e gli allenamenti sul campo di calciotto del quartiere. «Questo titolo – ha proseguito poi Morelli - ripaga la società, presente e competente col responsabile Claudio Forti e con il Dottor Gennaro Scagliarini, il nostro presidente e ripaga di tutti i sacrifici un gruppo meraviglioso di ragazzi oltre a tutti quelli che hanno collaborato con me. Solo chi ha a che fare con ragazzi di 17-18 anni può rendersi conto di quante problematiche si siano dovute affrontare, che, aggiunte a quelle di puro carattere organizzativo e logistico della nostra piccola realtà, rendono questo risultato una vera e propria favola. Davide ha sconfitto tanti Golia».

Questi i protagonisti dell’impresa. Federico Fanni, Andrea Incicco, Manuel Gabrielli, Simone Rosati, Giovanni Cernat, Remo Tremaroli, Davide Cipolla, Marco Aloisi, Kevin Zaini, Alessandro Cavaliere, Abel Bujanita, Lorenzo Maurizi, Alessandro Nico, Daniele Iacoponi, Alessandro Pignati, Fabio Rastelli, Yuri Albertini, Daniele Cosignani, Isidoro Mali e Lorenzo Marozzi. Allenatore Alessio Morelli, dirigente accompagnatore Pietro Morelli, responsabile Claudio Forti, presidente Gennaro Scagliarini.

La Polisportiva Ragnola conta 170 iscritti ed è molto attiva sia nel campo sportivo che in quello sociale.

09/05/2017





        
  



5+2=

Altri articoli di...

Sport

24/09/2017
Il Padova sbanca il Riviera. (segue)
24/09/2017
GROTTAMMARE - LORETO 3 -1 (segue)
17/09/2017
GROTTAMMARE ESPUGNA MARINA 0-1 (segue)
16/09/2017
Gubbio-Samb: ecco i convocati. (segue)
16/09/2017
Samb: sono 2036 gli abbonati! Il Presidente Fedeli ringrazia. (segue)
15/09/2017
Fermana-Samb: il recupero si giocherà mercoledì 20 Settembre alle ore 16:00 (segue)
14/09/2017
Padova-Samb: si giocherà 24 Settembre alle ore 16:30 (segue)
13/09/2017
Gubbio-Samb:messi a disposizione per la tifoseria rivierasca 1175 tagliandi. (segue)

San Benedetto

24/09/2017
Il Padova sbanca il Riviera. (segue)
24/09/2017
GROTTAMMARE - LORETO 3 -1 (segue)
23/09/2017
Gestione delle Crisi Comportamentali dal 10 al 12 ottobre (segue)
21/09/2017
San Martino, oltre 300 commercianti in attesa della Fiera (segue)
20/09/2017
Le Rosse nel Borgo 1° raduno Ferrari città di Tortoreto "Borgo Medievale" (segue)
20/09/2017
Il Club per l'UNESCO di San Benedetto promuove le Giornate Europee del Patrimonio (segue)
20/09/2017
Concerto per ricordare lo scomparso Luigi Quondamatteo e presentare l'omonima fondazione (segue)
19/09/2017
Eccellenze al ristorante Gusto Tre Punto Zero: Ferrari Trento 1902 e i piatti dello chef Mongiello (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino