Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Giovanardi, non possiamo dire no allo stoccaggio del Gas sennò alla fine mangeremo l'erba

San Benedetto del Tronto | Spiazzando anche i colleghi del Pdl locale, il Senatore afferma che non ci si può opporre sempre a tutto. Fuori dalla sala la protesta di un gruppetto dell'Idv e dei giovani del movimento studentesco.

di Redazione

Giovanardi

Il senatore Giovanardi invitato dal suo partito del pdl, per affrontare la tematica della famiglia ha affrontato diverse tematiche.
Tra le sue dichiarazioni:
- "Io sono stato il record man di insulti da tutti, ma cosa ho fatto per meritare tutti questi insulti?
Sono state mistificazioni della stampa. Come l'ultima vicenda successa sulla radio. Una signora mi chiede: "Se vede che due uomini o due donne si baciano ostentatamente le da fastidio? Vede cara signora che il problema è il contesto, un nudista in una spiaggia di nudisti, non da fastidio nessuno se va a farlo in una spiaggia dove ci sono delle famiglie crea disagio. Se una coppia a prescindere dalla sua formazione se uomo donna, donna donna o uomo uomo, non rispetta il galateo e ostenta le effusioni pubblicamente, questo penso che non vada bene.

Invece hanno preso solo i due pezzi che gli interessavano li hanno attaccati e l'hanno pubblicato.
- "Mi dicono che sono un servo del Papa, no io rispetto la costituzione. Siamo tutti uguali davanti alla legge, tre articoli specifici dicono che alcuni sono più uguale degli altri, quelli che salvaguardano la famiglia".
- "Per me la famiglia è quella formata da uomo e donna. Sempre meno persone si sposano e prendono degli impegni. Come il divorzio breve, si pensa che sia un impegno transitorio, senza considerare le conseguenze che avrà sui futuri separati".
- "Abbiamo provato al senato, di parificare i figli nati fuori dal matrimonio con quelli nati dentro ad esso. Nel 2012 penso che non sia possibile discriminare chi nasce fuori dal matrimonio".
- "Se noi siamo un paese che se dice no al nucleare, no tav, no allo stoccaggio del gas, no all'allevamento degli animali, alla fine ci mangiamo l'erba. Il benessere non lo manteniamo se le fabbriche vanno all'estero e si de localizzano".
Marini segretario dei giovani Idv della provincia di Ascoli Piceno informa: "Casualmente, alle soglie dell'avvio della campagna "Famiglie Invisibili" promossa dai Giovani IdV Piceno, assieme alla Rete degli studenti medi Piceni e i Giovani democratici del Piceno, volta al riconoscimento delle unioni civili, è venuto qui a San Benedetto l'on. Carlo Giovanardi, più volte artefice di dichiarazioni al limite della decenza contro omosessuali, famiglie di fatto, adozioni o eutanasia.

L'occasione era troppo ghiotta per non dargli anche noi un benevenuto, un semplice striscione che richiamava una minima parte delle sue dichiarazioni e che recitava "Eutanasia = nazismo, Adozioni Gay = Commercio di bambini, Dilagante omofobia, Chi ha la vera malattia?" è stato apposto vicino all'ingresso della sala dove si teneva il convegno promosso dal PdL dall'evocativo titolo "Istituzioni e Famiglia".
Ovviamente non sono mancati attacchi, soprattutto da parte dell'assessore provinciale, nonchè consigliere comunale PdL, Pasqualino Piunti, all'iniziativa da noi lanciata.

Tale atteggiamento non può però che rafforzarci e rendere orgogliosi della diversità che ci contraddistingue da una visione medievale dei diritti e delle libertà dei cittadini, in pieno contrasto con la Costituzione Italiana, di una parte della destra italiana".
Ottima l'affluenza di pubblico, fra gli altri, la dottoressa Nietta Lupi, la Presidente dell'Associazione Sulle Ali dell'amore, rappresentanti della UTES, Dell'Unione Italiana Ciechi, della Caritas, di Fides Vita. Poi gli Imprenditori Gino Gasparetti e Gaetano Malavolta, che ha dato disponibilità allo stesso Giovanardi per aiuti ai terremotati dell'Emilia Romagna.

04/06/2012





        
  



1+2=
Sala smeraldo per Giovanardi

Altri articoli di...

San Benedetto

30/05/2016
Va agli Ex-Rossoblù la prima edizione del Memorial Augusto Bruni (segue)
30/05/2016
Il Lions Club Truentum ha donato al comune di San Benedetto tre defibrillatori (segue)
30/05/2016
Primi finalisti al concorso nazionale Kid's Talent Show del patron Claudio Marastoni (segue)
30/05/2016
Luca Cameli ottiene un premio Wedding Awards 2016 nella categoria fotografia e video (segue)
30/05/2016
Movida, 8 multe per violazione dell'ordinanza sul consumo di alcol (segue)
30/05/2016
Pubblicata la Graduatoria delle Case Popolari (segue)
30/05/2016
Rinnovato in Municipio il gemellaggio con Steyr (segue)
30/05/2016
Il 2 giugno si pedala con la “Biciclettata Adriatica” (segue)

Politica

29/05/2016
63074: "Ospedale Unico sì, ma nel frattempo nessuno tocchi il Madonna del Soccorso" (segue)
28/05/2016
Azienda Ospedaliera Marche Nord, presentati i 7 nuovi Direttori di Struttura complessa (segue)
28/05/2016
"Diritto alla Salute tra Territorio e Ospedale" (segue)
27/05/2016
63074: “Ospedale Unico a San Benedetto” (segue)
26/05/2016
Spadoni: "E' ora di inserire anche a livello comunale il reddito minimo garantito" (segue)
25/05/2016
De Vecchis: “Un assordante silenzio sulla Sanità sambenedettese”. (segue)
24/05/2016
Riunione del Comitato XXL. Perazzoli: “Noi guardiamo al futuro” (segue)
23/05/2016
Perazzoli: “I nostri datori di lavoro sono i cittadini. Programma cucito su San Benedetto” (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus