Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Jari Iachini: "Campionato magnifico per me e per la squadra: peccato per i play-off sfumati"

San Benedetto del Tronto | Il centrocampista del Grottammare, con dieci reti messe a segno, fa un bilancio della stagione della squadra biancoceleste.

Jari Iachini

Jari Iachini, con i suoi 10 gol e le sue ottime prestazioni è stata una colonna portante nella scorsa stagione del Grottammare calcio.

Jari, personalmente la tua stagione è stata brillante, purtroppo meno quella della squadra. Cosa è mancato secondo te per raggiungere quei 3 punti che mancavano? I play-off sono stati veramente persi oggi come molti sostengono o ci sono stati altri eventi passati che non hanno fatto centrare l'obiettivo?

«È stato un campionato magnifico sia a livello personale che di squadra, l'ultima di campionato contro il Fossombrone è stata una partita strana, abbiamo dominato per mezzora e poi abbiamo preso due gol che si potevano evitare negli ultimi dieci minuti del primo tempo, e forse questo ci ha tagliato le gambe. Abbiamo perso molti punti nell'arco dell'anno soprattutto nei finali di gara, ma l'ultima partita è stata veramente, come ho già detto, strana, sono successe cose nella settimana prima della gara che nessuno si aspettava. Ci è dispiaciuto molto per il mister. Comunque sono deluso ma allo stesso tempo felice, ho conosciuto ragazzi splendidi, volevo citarne uno in particolare: Francesco Adorante, che oltre ad essere un ottimo giocatore e una persona splendida è sempre solare ed è un uomo vero».

Hai già programmi per la prossima stagione?

«Per adesso niente programmi, voglio solo riposarmi un po' visto che e stata una stagione dove ho dato veramente tutto». E sicuramente Jari approfitterà di questo riposo per tifare a squarciagola Sampdoria guidata da suo padre Beppe, che sta disputando i play-off per tornare in serie A.

04/06/2012





        
  



4+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

23/07/2016
Scoperto uno scantinato pieno di merce contraffatta (segue)
23/07/2016
Edoardo Albinati, Vincitore Premio Strega 2016 a San Benedetto (segue)
23/07/2016
A Giuseppe Catanzaro il “Premio Giovane Promessa del Panorama Letterario Nazionale” 2016 (segue)
23/07/2016
Filippo La Porta e il suo libro "Indaffarati" a Piceno d'Autore (segue)
23/07/2016
Festa Ultras Samb, sabato 23 luglio al Campo Europa (segue)
23/07/2016
Bando per nuove aziende nel turismo culturale (segue)
23/07/2016
Il Governatore Rotary in visita in Municipio (segue)
23/07/2016
Esercitazione della Protezione Civile comunale e del gruppo Legambiente, a Grottammare (segue)

Sport

18/07/2016
Federico Gaio vince la San Benedetto Tennis Cup (segue)
17/07/2016
Giornata amara per la Happy Car Samb beach soccer, Viareggio passa 4/3 (segue)
17/07/2016
Beatrice Fausti della Roller Green sul tetto d'Italia (segue)
17/07/2016
San Benedetto Tennis Cup: Gaio unico italiano rimasto (segue)
16/07/2016
La Samb si fa beffare dalla Lazio che vince ai rigori (segue)
15/07/2016
Ancora un successo per la CrossFit San Benedetto del Tronto (segue)
15/07/2016
San Benedetto è la casa del beach soccer italiano (segue)
15/07/2016
San Benedetto Tennis Cup: Napolitano si conferma (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus


Io e Caino