Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

A maggio doppio appuntamento con la "Stagione dei Concerti"

San Benedetto del Tronto | Dalla collaborazione tra istituto musicale "Vivaldi" e associazione "Schubert" il 5 e il 26 maggio tre musicisti locali eseguiranno brani di Mozart, Mendelsson, Brahms e Bartok. Gli eventi musicali si terranno al teatro Concordia.

Stagione Concerti 2012: la presentazione degli appuntamenti di maggio

Due gli appuntamenti del cartellone della Stagione dei Concerti 2012 in programma al teatro Concordia per il mese di maggio. "Un evento inedito per San Benedetto riuscito grazie alla sinergia tra istituto musicale "Antonio Vivaldi" e associazione musicale "Franz Schubert." ha precisato l'assessore alla Cultura, Margherita Sorge.

Sono tre gli artisti cresciuti musicalmente in zona che nelle due serate in programma eseguiranno alcuni tra i brani dei maggiori compositori europei: sabato 5 a partire dalle 21 e 30 il flautista Gianpaolo Corradetti, membro di diverse orchestre locali e docente in due istituti musicali abruzzesi, interpreterà il Concerto per flauto e orchestra Kv 314 in Re maggiore di Mozart; a seguire il pianista ventunenne Umberto Jacopo Laureti, recentemente ammesso alla Royal Academy of Music di Londra, eseguirà il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 op. 40 in Re minore di Mendelssohn. Dirigerà l'orchestra "Antonio Vivaldi" il maestro Benedetto Guidotti, fondatore dell'associazione "Franz Schubert" e docente titolare presso il conservatorio di Fermo.

Protagonista della serata del 26 maggio, di nuovo al teatro Concordia alle 21 e 30, sarà Dino Rutolo, titolare della cattedra di clarinetto presso la Scuola Media ad indirizzo musicale "Cavalieri" di Milano; il musicista eseguirà le Danze unghresesi n. 1 e 5 in Sol minore di Brahms, le Danze popolari rumene di Bartok e il Concerto per clarinetto e orchestra Kv 622 in La maggiore di Mozart; il maestro Guidotti dirigerà l'orchestra.

Gli eventi musicali sono patrocinati dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ascoli Piceno e dal Comune di San Benedetto; i biglietti, in prevendita presso l'istituto "A. Vivaldi", in via Giovanni XXIII, 54, avranno un costo di 5 euro; il ticket ridotto riservato agli under 18 sarà di 3 euro mentre l'ingresso agli spettacoli sarà gratuito per gli ultrasessantacinquenni.

03/05/2012





        
  



5+5=

Altri articoli di...

San Benedetto

29/05/2016
“La Divina Commedia in Musical” a Cupra Marittima (segue)
29/05/2016
Nella seconda gara della Poule Scudetto, rossoblu sconfitti in casa dal Gubbio per 0-1 (segue)
29/05/2016
63074: "Ospedale Unico sì, ma nel frattempo nessuno tocchi il Madonna del Soccorso" (segue)
29/05/2016
Nasce il Coro Polifonico Sambenedettese ISC Centro e danza folkloristica annessa. (segue)
29/05/2016
Dalla Regione Marche nuovi bandi e fondi per l’occupazione, le imprese ed i professionisti (segue)
28/05/2016
Il Liceo Fazzini-Mercantini alla Giornata della Cooperazione in Abruzzo (segue)
28/05/2016
Maria Vittoria Cocciolo vola agli Europei di Ginnastica Artistica Femminile di Berna (segue)
28/05/2016
"Diritto alla Salute tra Territorio e Ospedale" (segue)

Cultura e Spettacolo

29/05/2016
“La Divina Commedia in Musical” a Cupra Marittima (segue)
29/05/2016
Senigallia: un altro bel volto della nostra regione (segue)
29/05/2016
Nasce il Coro Polifonico Sambenedettese ISC Centro e danza folkloristica annessa. (segue)
28/05/2016
Mostra "Sulle tracce del Mito. Omaggio a Mauro Crocetta (segue)
28/05/2016
Il Liceo Fazzini-Mercantini alla Giornata della Cooperazione in Abruzzo (segue)
27/05/2016
Grottammare, il Paese dei Balocchi: sfilano i personaggi di Pinocchio. (segue)
27/05/2016
Ecco i finalisti nazionali del concorso Kid’s Talent Show (segue)
26/05/2016
Spiagge e fondali puliti, la Città di Grottammare partecipa ed è presente (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus