Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Al Pergolesi un Convegno internazionale sul Giordaniello

Fermo | Presso il Conservatorio “Pergolesi” si è tenuto un incontro di presentazione del Convegno Internazionale che inizierà il 3 ottobre e che vedrà come protagonista la figura e le opere di un grande musicista come Giordani.

di Arabella Pallottini

Il presunto ritratto di Giuseppe Giordani detto Giordaniello

Si è tenuta nella mattinata di lunedì 29 settembre presso il Conservatorio Statale di Musica “G.B. Pergolesi” di Fermo un’interessante conferenza di presentazione del convegno Internazionale che si terrà il 3 ottobre e che vedrà protagonista il musicista  Giuseppe Giordani.

Si è parlato in particolare dell'importanza di Giuseppe Giordani per il Conservatorio di Fermo e non solo. Presto il Conservatorio inizierà progetti importanti con la Provincia, oltre a continuare quelli già avviati con il Comune.

Lo studioso Gironacci sottolinea: “abbiamo progetti Erasmus in corso che contribuiranno a qualificare il nostro Conservatorio”. E' importante ricordare che “Le lamentazioni miserere” sono incisioni realizzate da Giordani per il Duomo di Fermo ed inoltre si deve a Giordani l'inaugurazione del Teatro dell'Aquila.

Gironacci mette poi in rilievo che il Convegno Internazionale che si terrà dal 3 al 5 ottobre, a cui parteciperanno Professori che provengono sia dalle Università che dai Conservatori, è utile al fine di fornire una base documentaria riguardo il musicista.

Giordani è un esponente della Scuola napoletana della seconda metà del Settecento che si è formato nel Conservatorio napoletano di S. Maria di Loreto.
Studiosi come Ugo Gironacci e Italo Vescovo si sono occupati della trascrizione critica e di riproporre le opere del maestro che possiamo trovare in diversi CD.

Molti enti sono stati coinvolti come ad esempio la Regione Marche che nel 1993 ha finanziato  la realizzazione delle “Lamentazioni e Miserere” e la Cassa di Risparmio di Fermo che ha realizzato un CD con le musiche strumentali di Giordani. Nel 2000 è stato costituito il “Centro studi Giuseppe Giordani” grazie al Presidente Ugo Gironacci, al vice-presidente Italo Vescovo e grazie al direttore dell'Archivio Storico Arcivescovile di Fermo Don Emilio Tassi. Nel 2005 si è aggiunta la collaborazione di Francesco Paolo Russo.

La grande produzione del maestro napoletano ha  portato a realizzare il primo Convegno internazionale di studi su Giuseppe Giordani e le sue opere.

Si ricorda che il Convegno internazionale su “La figura e l'opera di Giuseppe Giordani” si terrà dal 3 al 5 ottobre 2008 nell'auditorium del Conservatorio. Al Duomo, sabato 4 ottobre il pubblico avrà il piacere di ascoltare un Concerto di musiche di Giordani.

29/09/2008





        
  



1+2=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

28/04/2011
“BRUNO LAUZI – Questo piccolo grande uomo" (segue)
24/04/2011
“Bruno Lauzi – Questo piccolo grande uomo” (segue)
15/04/2011
Un cinema non solo da “vedere”: al via la rassegna “La posta in gioco” (segue)
04/04/2011
Stagione teatrale: “FABIO RICCI…CANTA ZERO” (segue)
28/03/2011
“La mia provincia": un premio alle classi vincitrici del concorso di disegno (segue)
25/03/2011
Ultimo appuntamento con i Teatri D’Inverno (segue)
25/03/2011
PATTY PRAVO TOUR 2011 (segue)
23/03/2011
150 Anni dell'unità d'Italia (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji