Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Ex Ceramica Adriatica: il Sindaco Paolucci vicino ai lavoratori

Potenza Picena | Giungono notizie preoccupanti per il futuro della ex Ceramica Adriatica la cui attività produttiva soffre difficoltà tecnico- organizzative . Tutto ciò desta allarme nella comunità e soprattutto tra i dipendenti i quali sentono incerto il posto di lavoro

Giungono notizie preoccupanti per il futuro della ex Ceramica Adriatica la cui attività produttiva soffre difficoltà tecnico- organizzative .
Tutto ciò desta allarme nella comunità e soprattutto tra i dipendenti i quali sentono incerto il posto di lavoro.

Il Comune di Potenza Picena nel recente passato - spiega il sindaco Sergio Paolucci - si è prodigato in tutti i modi possibili e in tutte le sedi per favorire il rilancio dell'attività industriale e garantire un futuro all'Azienda. Ha fornito i suoi buoni uffici e tutta la sua collaborazione e ha dato la massima disponibilità per la delocalizzazione della fabbrica individuando un'area sulla quale costruire il nuovo stabilimento e ricercando imprenditori disponibili ad investire per la costruzione del nuovo capannone.

Dopo lunghe ricerche e trattative sono state formulate proposte concrete che prevedevano la costruzione di un nuovo stabilimento di 30.000 mq. coperti realizzato su un'area di 60.000 mq.
"La Direzione Aziendale", contravvenendo a quanto sempre dichiarato pubblicamente, ha rinunciato all'offerta e ha venduto lo stabilimento, mostrando in concreto di non aver alcun interesse al potenziamento dell'azienda, circostanza confermata anche dal fatto che nessun significativo investimento è stato nel frattempo realizzato nell' attuale stabilimento.

Il Comune di Potenza Picena è vicino a tutte le maestranze della ex Ceramica Adriatica alle quali esprime tutta la propria solidarietà ed auspica che l'Azienda delinei una strategia industriale che salvaguardi l'attività produttiva ed i posti di lavoro.
Il Comune di Potenza Picena seguirà con attenzione l'evolversi della situazione e adotterà tutti i più opportuni provvedimenti amministrativi per una risoluzione positiva della crisi".

 

13/06/2007





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Macerata e provincia

23/04/2016
Storia e Storie delle Marche (segue)
23/03/2016
Fritto Misto 2016: parata di chef ad Ascoli Piceno (segue)
20/03/2016
Beniamino Gigli, un marchigiano (segue)
26/02/2016
La vicenda dell’area Ceccotti: i Cinque stelle chiedono chiarezza (segue)
16/02/2016
“Affittopoli” a Civitanova Marche: i cinque stelle attaccano l’amministrazione comunale (segue)
12/11/2015
Il caso di Pievebovigliana: parte terza (segue)
09/11/2015
Villa Buonaccorsi: meraviglioso gioiello settecentesco (segue)
26/10/2015
I cinque stelle prendono le distanze dall’amministrazione comunale di Civitanova Marche (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus