Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Presentato oggi presso la Comunità di Capodarco la 33° edizione del Gran Premio di Ciclismo.

Fermo | Tanti ospiti presenti a questo vernissage presentato da Barbara Capponi e Umberto Martinelli. Da Bruxell è arrivata una telefonata di Romano Prodi.

di Roberto Cicchiné

Con una grande cornice di folla, si è celebrato presso la Comunità di Capodarco il primo atto della 33° edizione del Gran Premio di Ciclismo, quello inerente la presentazione Ufficiale di una gara che si correrà il prossimo 16 agosto. Tanti sono stati i personaggi che sono intervenuti a questo Vernissage e tra questi Ivan Gotti vincitore di due giri d'Italia, Gianni Motta vincitore di una corsa rosa e anche di una tappa con arrivo a Fermo, Rodolfo Massi, Fabio Roscioli, Michele Gismondi , Giuseppe Petrocchi e il team manager della Domina Vacanze Vincenzino Santoni.

Hanno presentato  Barbara Capponi Giornalista di Rai 1  e Umberto Martinelli che si sono avvalsi della collaborazione dei Colleghi Alessandro Fabretti, Luigi Sgarbozza e Lamberto Righi.

  Tra le personalità hanno partecipato il Presidente della Provincia Pietro Colonnella, L'assessore Regionale allo sport Lidio Rocchi, quello Provinciale Giordano Torresi, il Sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio, l'assessore allo sport di Fermo Mario Iommi, il presidente del Consiglio Comunale Nello Raccichini , il vice sindaco di P.S.Giorgio Diana Fioretti e il presidente della Carifermo Alessandro Cohn  e tanti altri personaggi uniti al Gran Premio Capodarco.

Gli onori di casa sono stati fatti da Don Vinicio Albanesi fondatore della Comunità di Capodarco, poi altri interventi sempre seguiti con attenzione da tutti. Un momento importante c'è stato quando il Comune di Fermo ha voluto intitolare la nuova pista ciclabile di Lido di Fermo a Fabio Casartelli e sul palco sono stati chiamati il padre, la madre, la Moglie e il figlio dello sfortunato corridore scomparso al Tour del '95.

Uno dei momenti cruciali di questa presentazione è stato quando il Presidente dell'Unione Europea Romano Prodi telefonicamente da Bruxell ha rivolto un atto di stima al Gran Premio e alla Comunità di Capodarco.

" Credo che sia stato un atto importante quello della presentazione ufficiale del Gran Premio – ha detto il patron Gaetano Gazzoli. Il Gran Premio Capodarco ha sempre seguito una sua logica precisa, quella di potersi presentare in anticipo considerando che questo tipo di manifestazioni hanno bisogno di farsi conoscere sempre prima. Già stanno arrivandomi le iscrizioni della squadre quando mancano più di sette mesi alla gara, questo è molto importante perché fa capire a tutti quanto possa essere cresciuta questa corsa ciclistica nell'arco degli anni – ha concluso Gazzoli ".

25/01/2004





        
  



3+2=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji