Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Opere pubbliche a go go

Sant'Elpidio a Mare | Quattro chiacchiere con il sindaco, Renzo Offidani.

di Stefania Ceteroni

E' iniziato il conto alla rovescia per il sindaco Renzo Offidani che si prepara a salutare la città spogliandosi dalle vesti di primo cittadino e lasciare la fascia tricolore al suo successore.

Ci sono ancora diversi mesi a disposizione per portare a termine il lavoro iniziato a suo tempo ma Offidani inizia a stilare qualche bilancio di fine mandato.

Il primo della serie riguarda le opere pubbliche.

Cantieri chiusi per la fine dei lavori a suo tempo iniziati, altri in corso ed altri in arrivo. Ce n'è di carne al fuoco ed Offidani prova a rendere l'idea.

Parte con un elenco, piuttosto sommario, di opere a suo tempo realizzate: bocciodromo, ex mercato coperto, strade, impianti d'illuminazione pubblica, condotta fognante... Poi, ricordando che si è riservata attenzione a tutto il territorio, centro e frazioni, scende nei dettagli. 

Viabilità e parcheggi. "Stiamo provvedendo alla realizzazione di diversi chilometri di marciapiedi, al centro e nelle frazioni. Mentre nelle frazioni è ripreso di recente un cantieri rimasto fermo per vicende non dipendenti dalla nostra volontà, in centro sono in corso i lavori per quelli da via Lazio all'ospedale. Inoltre è stato approvato il progetto definitivo per i marciapiedi da via Celeste verso la scuola. Quanto alla viabilità è da segnalare l'imminente inizio dei lavori per la realizzazione della strada di collegamento con Via Lombardia che andrà a finire su una rotatoria che sarà realizzata dalla provincia".

Viale Roma e parcheggio Conad. "Sono stati consegnati i lavori per la realizzazione dei marciapiedi da viale Roma fino alla zona del Conad dove è prevista la riqualificazione dell'area e un parcheggio per 70 posti auto con una scala di risalita verso il marciapiede. Siamo anche in trattativa per acquistare un'abitazione che, successivamente, possa dare posto ad un ascensore e ad un bagno pubblico. In questo modo potremo smantellare quello esistente in piazzetta San Martino e recuperare quello spazio".

Palazzi storici. "Con i finanziamenti del terremoto sono state ristrutturate la chiesa di San Francesco, compreso il campanile, e l'ex caserma dei carabinieri che ospita l'ufficio tecnico. A ciò è da aggiungere palazzo Montalto Nannerini, i cui lavori sono prossimi e tra qualche giorno andremo in conferenza di servizi per altri due edifici: le ex carceri, che vengono recuperate e messe a disposizione della collettività e palazzo Menghetti. A tutto ciò va sommata Porta Marina".

Frazioni. "Tra qualche giorno inaugureremo la piazzetta in zona Luce dove abbiamo provveduto, in parte, al recupero dell'ex centrale elettrica. A Castellano abbiamo realizzato la piazza, a Casette sono in corso i lavori per le passerelle, a Cascinare abbiamo inaugurato di recente la nuova palestra, a Cretarola dopo la realizzazione della rete fognaria siamo alla consegna dei lavori per la realizzazione di un parco il cui cantiere dovrebbe aprirsi la prima quindicina di febbraio, a Cura Mostrapiedi si sta provvedendo all'ampliamento del cimitero".

 Spazi verdi. "La realizzazione di un boschetto è prevista all'ingresso della città, nella zona della rotatoria che dovrà realizzare la provincia, sotto piazzale Europa. Piazzale in cui si stanno realizzando, oltre ad un giardino, due spazi di carattere sportivo".

23/01/2004





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji